Qual’e’ il miglior metodo di coltivazione?

Se ti stai ponendo questa domanda, immaginiamo che tu sia un coltivatore novizio! Se questo è il caso, allora ti consigliamo di coltivare in terra, meglio se in modo organico. Molti coltivatori inesperti sono fissati con l’idea di coltivare utilizzando un sistema idroponico; si dice che sia la modalità con cui le piante rendono di più. Ciò può essere vero, ma solo se si conosce ciò che si fa. Coltivare in terra è più economico e facile se sei un principiante, sia che tu stia coltivando indoor in una piccola growbox o outdoor in giardino. Gli inconvenienti sono la gestione dell’acqua e gli eventuali problemi causati da insetti e malattie. Ciononostante, assicurando costante controllo e igiene, questi rischi possono essere minimizzati. I benefici di coltivare la tua cannabis sono ovvi: puoi controllarne la qualità ed è più economico e sicuro che comprarla sulla strada.

Coltivazione Indoor: Grazie alle migliorie tecnologiche e il sapere condiviso sulle tecniche di coltivazione, esistono moltissime opzioni che il coltivatore moderno ha a disposizione per ottimizzare anche il più piccolo degli spazi disponibili. La coltivazione indoor permette a chi coltiva di controllare i fattori di crescita, come temperatura e luce, apportando consistenti risultati. In questo caso, la temperatura non deve mai eccedere i 28℃ o scendere sotto i 20℃. La stanza deve sempre essere ben ventilata e l’aria costantemente ricambiata. Ogni spazio di coltivazione è diverso e ci vorranno un po’ di tempo e voglia di sperimentare prima di trovare quello che funziona meglio per te. Non appena l’avrai trovato, sarai ripagato in maniera molto considerevole.

Coltivazione Outdoor: Coltivare nel giardino o in uno spazio outdoor ha i suoi vantaggi; dovrai solo dare alle tue piante la giusta attenzione per prevenire e combattere minacce come parassiti, malattie e muffa causata da clima freddo e piovoso. Queste sfide sono parte di tutti i processi di coltivazione e giardinaggio … ma rendono la ricompensa ancora più dolce!(mmmmh Tasty).

Quando le piante di cannabis raggiungono i 15-20 cm, possono essere piantate all’estrno in terriccio ricco di nutrienti, direttamente nel suolo o in larghi vasi per facilitarne la gestione. Coltivare outdoor è possibile fino ad una certa latitudine, nord o sud. Controlla la latitudine di ogni varietà per vedere se è possibile coltivarla nella tua regione. Il tempo della raccolta nell’emisfero nord è solitamente compreso tra settembre e inizio novembre. Nell’emisfero sud invece, il raccolto è tra la fine di marzo e inizio maggio.

Indoor o Outdoor? Questo e’ il problema…..